Dunkirk – Recensione

 

Ed eccomi alle rese con la mia prima recensione in assoluto, e con cosa cominciare se non con l’ultimo blockbuster?

Dunkirk, film co-prodotto, scritto e diretto da Christopher Nolan, è uscito nelle sale italiane il 31 Agosto 2017. La pellicola tratta dell’evacuazione di Dankerque, porto della Francia, da cui sono stati evacuati più di quattrocento mila uomini delle forze Alleate ormai circondati dai Tedeschi.

Nolan, con questo film, è riuscito senz’altro a creare qualcosa di unico. Totalmente diverso dai classici film di guerra, Dunkirk non perde tempo con infinite battaglie e elezioni di eroi che riescono ad uccidere chiunque sia sulla loro strada, ma si prefigge la meta di rappresentare un evento storico con molta accuratezza e realtà. Infatti, una delle cose che si nota subito è la mancanza di un vero protagonista. Vediamo tanti personaggi, ma nessuno che veramente prevale sugli altri. Questa scelta, molto originale, permette allo spettatore di entrare in quella che era la vera atmosfera della guerra e di dare spazio ai sentimenti dei soldati come la paura e la voglia di sopravvivere. Niente eroi in questo film, solo uomini.

Molta bella la sceneggiatura, che si dimostra molto originale già dalla scelta dell’evento. Infatti non siamo alla fine della guerra, ma bensì all’esordio, più precisamente tra il maggio e il giugno del 1940. Pochi dialoghi, ma molto buoni, molto sensati e convincenti, e semplicemente geniale l’idea di raccontare la stessa storia da tre punti di vista diversi. Uniche pecche, i primi due minuti, scontati e inutili, e il discorso finale, che è molto azzeccato per il personaggio che lo pronuncia (nel film), ma comunque molto romanzato. Per certi versi, mi ha ricordato il finale di Interstellar, film da vedere, ma con una sceneggiatura da rivedere e un finale un po’ noioso.

Le poche battute danno spazio alla musica, magistralmente composta da Hans Zimmer, che riesce a dare un’idea chiara dei sentimenti. Dunkirk è dunque una vera opera fatta di suoni e immagini che riesce a travolgere emotivamente lo spettatore. Buonissimo il montaggio, magistrale sia il sonoro che il montaggio sonoro, eccellenti le scenografie e gli effetti visivi. Un applauso va anche dato a van Hoytema, per la bellissima fotografia, e ovviamente a Nolan per la fantastica regia, in modo particolare per aver guidato così bene degli attori che si trovavano al loro primo vero ingaggio.

Molto buone le performance di Cillian Murphy, Tom Hardy (unici attori noti) e Tom Glynn-Canney. Buone anche quelle di Harry Styles e Fionn Whitehead.

Dunkirk è un film sensazionale, pensato e realizzato in modo magistrale, e sicuramente uno dei migliori film sulla seconda guerra mondiale. ASSOLUTAMENTE DA NON PERDERE! ANDATE A VEDERLO IL PRIMA POSSIBILE.

Voto: 86/100

Vi lascio qui il link del trailer: Dunkirk – Trailer Ufficiale